Turismo Italia: prevista la ripresa

Dal + 1% al +3%. E’ questo il margine di ripresa per il turismo 2010 previsto dagli esperti internazionali. L’organizzazione mondiale del turismo ha raccolto i dati.

Dal + 1% al +3%. E’ questo il margine di ripresa per il turismo 2010 previsto dagli esperti internazionali. L’organizzazione mondiale del turismo ha raccolto i dati: la ripresa interesserà innanzitutto le località dell’Asia, a seguire l’Europa e l’America con gli spostamenti a breve e medio raggio in pole position.

Per il turismo Italia si prevede la ripresa dei flussi di turismo organizzato per la fine del 2010, Italia favorita da un mercato internazionale di prossimità, con Germania, Francia e Spagna come utenze più frequenti, ma soprattutto da una grande quota di turismo interno al Paese pari a circa i due terzi dei movimenti turistici complessivi.

Dai dati e dalle previsioni degli esperti risultano fattori positivi, come una ripresa della fiducia dei consumatori. Questa è evidente se si dà uno sguardo ai numeri:

– le prenotazioni anticipate per le vacanze natalizie sono salite dal 13,1% del 2008 al 15,3% del 2009;
– tre milioni di partenze in più nel mese di dicembre 2009;
– oltre dieci milioni di italiani in partenza durante le festività natalizie, ponti dell’Immacolata e dell’Epifania compresi.

Una nota negativa però c’è stata: il clima quasi primaverile del Natale appena passato ha fatto calare la percentuale (-13,6%) di camere prenotate nelle località di turismo da neve.

La ripresa per il turismo Italia 2010 sta iniziando, ora bisogna solo aspettare il secondo semestre dell’anno per percepirne i risultati e raccoglierne i frutti.